1 Flares 1 Flares ×

Avrete sicuramente sentito parlare di Siri, soprattutto in questi ultimi giorni che è disponibile anche in italiano con il rilascio di iOS 6. Per chi ancora non lo conoscesse si tratta di un software basato sul riconoscimento vocale (assistente vocale) integrato da Apple nell’iPhone 4S, nell’iPhone 5, nell’iPad (terza generazione).

Steve Wozniak, durante il QUT Businesse Leaders Forum, ha dichiarato ai giornalisti che il futuro dell’iPhone 45, tra 40 anni, lo vede con un’intelligenza artificiale in grado di pensare per conto suo e comprendere i sentimenti; e quando la previsione proviene da uno dei padri dell’informatica allora c’è da fidarsi.

Woz ha aggiunto che usando alcuni sensori, il telefono potrà addirittura leggere il battito cardiaco dell’utente e tradurre le sue espressioni del viso.

Il risultato? una versione di Siri in grado di conversare fluentemente con l’utente come un’intelligenza artificiale.

Chissà se un giorno questa previsione si avvererà… non resta che aspettare.

Via | Slashgear

Written by ilaria giannattasio

31 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.