10 fatti interessanti sugli effetti della caffeina

Il caffè, miglior amico di ogni Designer, è sempre lì pronto ad aiutarci nei momenti di bisogno, durante la notte o in una fredda mattina. Ma conoscete tutti gli effetti della caffeina sul cervello? Fortunatamente la scienza può dirci tutto sugli effetti di questa magica sostanza. 1. Quella che potete ammirare nell'immagine in basso è la molecola della caffeina che è simile a quella dell'adenosina. Di solito, quando i livelli di adenosina nel cervello e nel midollo spinale raggiungono certi valori, il corpo ci spinge verso il sonno, o perlomeno, ci consiglia di prenderla comoda. La caffeina non…

La tinta per capelli del futuro si fa con le nanoparticelle

Il colore è negli occhi di chi guarda dopotutto... In una ricerca gli ingegneri del Messico e del Los Alamos National Laboratories hanno capito come cambiare il colore dei capelli senza un grammo di tinta per capelli. L'unico problema? Hai bisogno di una "piastra" speciale con un fascio di ioni focalizzato (FIB). :-D Questa speciale piastra sarà in grado di cambiare, in una sola passata, il colore delle ciocche dei capelli sottoposte al trattamento. Il progetto già iniziato nel 2009, quando il professore Bruce Lamartine divulgò un'invenzione per una colorazione non-chimica dei capelli, usando nanostrutture.…

E fu così che l’uomo creò l’antimateria!

A Ginevra è stato generato il primo fascio di antimateria e questo costituisce un altro grande successo raggiunto dagli scienziati del Cern, dopo la scoperta del Bosone di Higgs. Gli scienziati del Cern di Ginevra sono riuisci infatti a produrre in modo controllato e ad "imprigionare" atomi di antimateria, ossia particelle che hanno la stessa massa ma un carica elettrica opposta rispetto alla materia ordinaria. Un po' come nel romanzo "Angeli e Demoni" di Dan Brawn: "È però impensabile portare l'antimateria a spasso in una bottiglia, come accade nel romanzo", osserva il fisico Andrea Vacchi, dell'Istituto Nazionale di Fisica…

Test: quanti anni hanno le tue orecchie?

Questo video scientifico ci permette di testare il grado di invecchiamento del nostro udito. Si parte dalla frequenza che tutti riescono ad udire, ovvero quella degli 8000 hz a salire: io riesco ad ascoltare fino ai 30, quindi deduco che il mio invecchiamento dell'udito sia nella media prevista per quella età. Superata la frequenza dei 16.000 hz prevista per quelli al di sotto dei 30 anni avverto soltanto uno scoppiettio. E voi fino a quale frequenza arrivate? p.s.: E' consigliabile riprodurre il video a 1080p e con le cuffie.

Flash News: il linguaggio di programmazione del DNA

Un team di ingegneri ha messo a punto una sorta di linguaggio di programmazione per guidare il comportamento di miscele chimiche contenti DNA. Come il Python, il Java o il C++, utilizzati per scrivere codice per i computer, le sostanze chimiche potranno presto essere in grado di utilizzare un insieme di istruzioni per la programmazione di molecole di DNA che interagiscono in una provetta. Questo in sostanza è quello che è stato pubblicato sul sito web dell'Università di Washington , dove si può leggere che si sta lavorando ad un linguaggio di programmazione progettato per molecole di DNA, estremamente utile…