0 Flares 0 Flares ×

onlive

Stando a quanto riportato dal sito VentureBeat, l’azienda “OnLive” avrebbe finalmente ottenuto (dopo la richiesta depositata nel lontano 2002) il brevetto dell’innovativa piattaforma che permetterà di giocare “on the cloud”.

L’amministratore delegato è Steve Perlman, conosciuto principalmente per QuickTime e WebTV.

La nuova tecnologia di OnLive che sta per sbarcare in Europa, permetterà di lanciare giochi da server remoti per mezzo di dati a pacchetto inviati attraverso Internet.

In pratica con questa nuova console on the cloud, basterà acquistare soltanto un controller per iniziare fin da subito a giocare con i giochi online direttamente dal browser (su Windows e Mac);  tutti i giochi verranno “elaborati” dal server, solo il video sarà locale. Non bisognerà quindi installare nulla sulla macchina, proprio per questo OnLive permetterà di far girare molti titoli, che altrimenti richiederebbero troppe risorse di sistema, su dispositivi meno performanti.

OnLive richiederà una connessione a banda larga minima di 1.5 Mbps per la risoluzione SD e 5 Mbps per la risoluzione HD.

Per giocare, bisognerà essere sempre connessi ad internet, poiché all’interno del dispositivo acquistato non vi sarà alcun tipo di supporto per la memorizzazione di dati.

Il prezzo dei giochi oscillerà tra i 9.99 e i 49.99 dollari. Prima dell’acquisto sarà possibile provarli per un periodo di tempo limitato. Dopo che un utente avrà acquistato il videogioco, questo sarà sempre disponibile per 3 anni, dopo di che non sarà più utilizzabile salvo un nuovo acquisto dello stesso.

Sarà questa la console del futuro? Xbox, Wii e Playstation diverranno presto obsolete? staremo a vedere…

Per maggiori informazioni vi rimando al sito ufficiale del progetto OnLive.

Written by ilaria giannattasio

31 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.