17 Flares 17 Flares ×

Ce la stanno mettendo proprio tutta per cercare di spodestare il Re incontrastato dei seocial network, ci ha provato Google+ con buoni risultati durente il suo periodo di lancio ma ad un passo dal flop nel momento in cui ti sto scrivendo.

Beh, devi sapere che qualcuno ci sta provando con un nuovo progetto che prende il nome di “Unthink“.

Unthinkl’antifacebook” che si presenta proprio bene, dato che, una volta iscritti, si è padroni dei propri dati, a differenza di Facebook che, come ben saprai, vende i tuoi dati agli inserzionisti per annunci mirati (e chissà cos’altro?). Su Facebook siamo tutti schedati… se ci riflettiamo.

Unthink invece si propone come il social network alternativo, in grado di cambiare le regole e di offrirti una società virtuale più onesta dove sei padrone della tua identità e dove avremo la possibilità di restare, allo stesso modo, in contatto con i nostri amici.

Come funziona? Ovviamente anche loro ricavano guadagno dal social network però… i dati utente non vengono venduti alla società.

Gli utenti scelgono un marchio per sponsorizzare la propria pagina, attraverso un annuncio pubblicitario. L’utente ha la possibilità di selezionare una marca con cui si sente più affine.

Se invece si vuole la pagina linda e pinta dalla pubblicità, allora si dovranno sborsare 2$ l’anno.

Se sarà l’enesimo flop nessuno può saperlo al momento… ma l’idea mi sembra carina.

Sito ufficiale: http://www.unthink.com/

Written by ilaria giannattasio

31 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.