2 Flares 2 Flares ×

Il progetto Kiva è nato dall’idea di Matthew e Jessica Flannery. I due volontari (che hanno lavorato in Tasmania) rendendosi conto dell’importanza di aiutare in modo concreto le popolazioni più povere, hanno messo insieme le loro competenza professionali e hanno creato un progetto semplice quanto funzionale.

Come funziona Kiva?

1. Si sceglie un progetto da finanziare con una soglia minina di 25 dollari;
2. Si fa una donazione con carta di credito, anche via PayPal;
3. Si riceve un resoconto aggionato del pagamento
4. Quando la persona che tu hai finanziato inizia a guadagnare, rifonderà il suo debito.

Qua sotto trovate un video che mostra l’evoluzione di questo interessante progetto dal 2005 ad oggi:

Ultima cosa. Il microcredito a livello mondiale viene ripagato nel 97% dei casi. Il rischio è quindi di perdere tutto e non si guadagna nulla di concreto. Ma ad oggi Kiva ha il 100% di casi positivi. Non male no?

Puoi inviare un minicredito anche tu andando sul sito ufficiale www.kiva.org

Written by ilaria giannattasio

31 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.