0 Flares 0 Flares ×

Questa notte la popolazione abruzzese ha vissuto attimi di puro terrore in seguito ad una forte scossa sismica di magnitudo 5,8 della scala Richter che ha colpito nel cuore della notte (intorno alle 3.30). L’epicentro del sisma è stato registrato a L’Aquila, dove sono crollati diversi edifici e molte persone sono rimaste intrappolate sotto le macerie. I morti accertati sono più di 200, 1500 i feriti e tanti dispersi. Il bilancio delle vittime è ancora provvisorio, ma è destinato purtroppo ad aumentare.

Tanta paura anche a Teramo, città in cui vivo, dove la scossa è stata avvertita in modo veramente violento facendo cadere oggetti all’interno delle case e facendo riversare la gente per le strade in preda al panico; fortunatamente non ci sono state vittime ma si riscontrano parecchi danni agli edifici (anche nuovi): calcinacci a terra e crepacci sulle pareti di appartamenti.

Continuano nel frattempo le scosse di assestamento: si vive nel terrore di nuove scosse che possano peggiorare ulteriormente la situazione.

Tanta Solidarietà a chi sta soffrendo: ai parenti delle vittime e a tutte quelle persone che ormai non hanno più una casa in cui vivere.

Importante: Prendete il vostro cellulare e inviate un SMS al numero 48580. Il numero è stato istituito di comune accordo tra Vodafone, TIM, Wind e 3 e vi permetterà di donare 1€ se invierete un SMS o 2€ telefonando da rete fissa per aiutare la Protezione Civile nell’acquisto di cibo, coperte e quanto di più necessario ad assistere le famiglie colpite dal terremoto.

Written by ilaria giannattasio

31 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.