Thimbleweed Park: il nuovo capolavoro di Ron Gilbert

thimbleweed park

Thimbleweed Park è un’avventura grafica vecchio stampo, che riprende la grafica delle produzioni LucasArt pubblicate negli anni 80, come quella del mitico Monkey Island.

Il suo autore Ron Gilbert, ha deciso di implementare in Thimbleweed Park il celebre sistema SCUMM (Script Creation Utility for Maniac Mansion), che permette al giocatore di poter combinare i verbi (apri, raccogli, vai, prendi, usa, esamina, parla etc..).

Ma la vera novità, rispetto ai vecchi videogiochi Lucas, è la struttura open-world che permette di muoversi a proprio piacimento da un luogo ad un altro!

Thimbleweed Park propone una serie di nuovi bizzarri personaggi ben caratterizzati, sullo sfondo della cittadina che dà il titolo al gioco, dove ci si alternerà nei panni di: Angela Ray e Antonio Reyes, due detective; poi troviamo il clown Ransome, dalla parolaccia facile, costretto a fare i conti con una terribile maledizione; Delores Edmund che sogna un lavoro in un videogame e suo padre Franklin Edmund, trasformato in un fantasma.

I cinque personaggi, potranno essere utilizzati per scoprire i surreali segreti di questa stramba e misteriosa città.

Il gioco, sviluppato da Terrible Toybox è al momento disponibile per Mac, Windows, Linux, Xbox One, mentre si attendono ancora le versioni per Playstation, dispositivi iOs e Android, e quella per Nintendo Switch.

Link: thimbleweedpark.com


Article Tags:
· · · · · ·
Article Categories:
Giochi
1.540

31 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.