Ikee: il primo worm per iPhone

In queste ultime ore è stata diffusa in rete una notizia preoccupante per tutti i possessori del melafonino Apple.

Pare che sia stato diffuso il primo worm per iPhone: il virus è stato soprannominato ikee, proviene dall’Australia ed è in grado di colpire tutti gli iPhone Jailbroken ovvero quei dispositivi dove è stata effettuata la procedura di Jailbreak che svincola il dispositivo dai legacci imposti da Cupertino e permette quindi l’installazione di applicazioni di terze parti.

Ikee si propaga in rete e attacca tutti gli iPhone dove trova installata l’utility OpenSSH (open secure shell). Tramite SSH riesce ad avere accesso a tutti i file presenti nel dispositivo.

Ikee prende in ostaggio il telefono: sostituendo lo sfondo impostato dall’utente con uno di Rick Astley (un cantante degli anni 80) e facendo comparire il messaggio “Ikee is never gonna give you up” (Ikee non rinuncerà mai a te). Infine tenta di propagarsi su altri dispositivi…

L’accorgimento da seguire, per evitare l’infezione del proprio iPhone, sarebbe quello di modificare la password di root oltre ad utilizzare applicazioni per la rapida attivazione e disattivazione dei vari servizi (come SBSettings che trovate su Cydia) e disabilitare il servizio SSH se attivo… oppure per stare ancor più sicuri il consiglio è quello di rimuovere l’applicazione OpenSSH utilizzando Cydia.

C’era da aspettarsela una cosa del genere visto che l’iPhone sta avendo sempre più successo nel mondo… diventando inevitabilmente preda sempre più ambita di virus-writer ed hacker.

Evento occasionale o inizio di una lunga catena di attacchi?


Article Tags:
· · · · · ·
Article Categories:
Flash News · Iphone · Virus
1.548

32 anni, Creativa, Geek, appassionata di Tecnologia, Design, Musica e Arte. Sempre circondata da gingilli tecnologici. Vive a Roma, nella vita conosciuta come Graphic/Web Designer. Tech-Blogger dal 2007.

Comments